Un pugliese nella Giunta regionale calabrese

CATANZARO – Ci sarà un pezzo di Puglia nella nuova Giunta regionale calabrese, si tratta di Marcello Minenna, nominato nelle scorse ore dal presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto. È stata una scelta tecnica, ha spiegato il Governatore, Minenna ha raccolto numerosi consensi alla guida dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, ottenendo importanti risultati. Si occuperà di ambiente e tutela del territorio; programmazione, pianificazione e gestione del ciclo integrato dei rifiuti e delle risorse idriche; programmazione unitaria; coordinamento strategico e razionalizzazione delle società partecipate; verifica e attuazione dei progetti strategici del governo regionale della Calabria.
Marcello Minenna è un economista, nato a Bari, 51 anni, il suo principale campo di studi è l’analisi quantitativa applicata all’economia e alla finanza. È docente non accademico all’Università Bocconi, e Lecturer alla London Graduate School of Mathematical Finance, ha maturato grande esperienza nella pubblica amministrazione, il presidente Occhiuto ha sottolineato: “Sarà un assessore indipendente che, in relazione alle materie delle quali avrà la responsabilità, agirà da tecnico nell’esclusivo interesse del nostro territorio”.
La nomina è giunta poche ore dopo le dimissioni dell’assessore Mauro Dolce, che aveva le deleghe ad Infrastrutture e Lavori pubblici.