0 Condiviso 539 Visto

Turismo e sport: Accordo Confcommercio Taranto e Lega Navale

Turismo e sport: binomio vincente. Taranto, con il suo clima mite per buona parte dell’anno, offre le condizioni ideali per gli amanti del mare e degli sport nautici. La sezione della Lega Navale di Taranto rappresenta un importante punto di riferimento per gli sport nautici e una delle istituzioni sportive più prestigiose per la sua storicità. La Lega opera sul territorio con un ricco programma di attività: dai corsi in varie discipline agli appuntamenti imperdibili per gli amanti della vela e della canoa, ai servizi di ormeggio. Le finalità del sodalizio intercettano la mission di Confcommercio Taranto, da sempre impegnata nella promozione e nello sviluppo del turismo e nella valorizzazione della risorsa ‘mare’.

Nasce da questa condivisione di obiettivi l’accordo tra Confcommercio Taranto e Lega Navale Taranto per la promozione di percorsi condivisi in ambito turistico-sportivo. Nello specifico, un primo accordo riguarda le imprese dell’ospitalità extra alberghiera di Confcommercio, voluto e firmato dai due presidenti Flavio Musolino per la Lega e Cosimo Miola per Federalberghi Extra.

“Le nostre imprese associate (B&B, case vacanza) riserveranno uno sconto del 15% agli ospiti (sportivi e accompagnatori) segnalati dalla Lega Navale – spiega Miola, presidente provinciale di Federalberghi Extra -. L’obiettivo è naturalmente incentivare il turismo legato agli sport nautici, riservando condizioni di favore a chi partecipa alle manifestazioni sportive organizzate a Taranto, auspicando in una crescita costante del brand ‘Taranto Città di Mare’”. “La Lega Navale si impegnerà a coinvolgere l’Associazione in iniziative che abbiano valenza turistica e di promozione del territorio, compatibili, com’è nei valori della Lega, con il principio di sostenibilità ambientale e sociale propugnati dalla Lega. Ci piace l’idea di un evento sportivo che esca dallo stretto ambito dell’appuntamento e diventi momento di vacanza e conoscenza del territorio”, conferma Musolino.