0 Condiviso 417 Visto

Trinitapoli, Losapio: “Desolato per infiltrazioni mafiose”

TRINITAPOLI – Il Consiglio dei Ministri ha sciolto il consiglio comunale di Trinitapoli per infiltrazioni mafiose. La commissione nominata dal Prefetto della BAT Maurizio Valiante ha dato il suo esito dopo otto mesi di indagine, sospendendo il mandato del primo cittadino Emanuele Losapio. Il sindaco uscente ha ringraziato Giorgia Meloni, che nel suo tour pugliese per le amministrative ha espresso la sua vicinanza al sindaco di Trinitapoli. La gestione dell’ente è stata affidata al viceprefetto Giuseppina Ferri, al viceprefetto aggiunto Salvatore Guerra e al funzionario economico-finanziario Massimo Santoro.