0 Condiviso 957 Visto
Puglia Meteo
Nubi Sparse
17.22°C

Torre Santa Susanna || Paese di “Cunti e culacchi”, un interessante progetto

Fiabe e favole sono racconti che si è abituati ad ascoltare fin da bambini. I genitori raccontano storie ai piccoli per conciliare il loro sonno. A Torre Santa Susanna è nata l’idea di rispolverare vecchie novelle per uno scopo benefico. La comunità torrese diventa così la culla di “cunti e culacchi”. Autori del progetto che prevede la ristampa di due novelle accompagnate dai disegnini dei bambini e dei video che saranno diffusi via social e nelle scuole, Raffaele Missere avvocato e responsabile dell’associazione “La voce a Sud” e Giberta Giangrande insegnante e consigliere comunale.
Nel rispolverare un’opera del 1857, Missere e Giangrande lanciano così un progetto. Con i proventi saranno donate delle borse di studio. Il primo video che appare sulla pagina online dell’associazione è di Maria Teresa D’Ambrosio, frequentante la prima media a Torre.
Missere ne ha parlato con una sua amica Gilberta Giangrande che ha sposato l’iniziativa. “Ne ho parlato con Gilberta Giangrande e insieme abbiamo pensato di ristampare i due libricini accompagnando le novelle con disegnini dei nostri bimbi. Abbiamo intenzione di fare dei video dove un lettore leggerà le novelle”. Il sogno di Missere e Giangrande è quello di istituire una giornata di “cunti e culacchi” e di devolvere il ricavato della vendita dei nuovi testi a borse di studio che aiutino chi ha voglia di studiare. Si sa le favole esistono da sempre e sono la culla del bambino di ogni età.