0 Condiviso 538 Visto

Tiro a segno, tre giovani atleti pugliesi conquistato l’oro al campionato italiano

BARI- Si chiamano Francesco Rutigliani, Giuseppe Ferraro e Raffaele Sante i tre giovani atleti che hanno conquistato l’oro al campionato italiano di tiro a segno P10 (pistola 10 metri).

Il campionato junior si è svolto a Bologna e i tre atleti pugliesi hanno rappresentato le sezioni di Bari e Alberobello. Un risultato prestigioso per i giovanissimi che sono saliti sul gradino più alto del podio italiano: sacrifici, dunque, ricompensati.

La specialità Pistola 10 metri aria compressa uomini

Pistola ad aria compressa, con pallini di piombo, calibro 4,5 mm. La gara consta di 60 colpi in 1 ora e 15 minuti (gara olimpica), e di 40 colpi in 50 minuti (gare federali); il punteggio è dato con il valore intero del colpo, non in decimali.

In caso di parità si guarda alle mouche, ossia i colpi che hanno un valore di almeno 10.4. Nel bersaglio il diametro del 10 è 11.5 mm ossia più piccolo di una moneta da un centesimo che ha il diametro di 16,25 mm. Il diametro del 9 è 27.5 mm – la moneta di 2 euro ha un diametro di 25.75 mm

Alla finale vengono ammessi i primi 8 tiratori della classifica di gara. Nella finale il punteggio viene calcolato con i decimali, ossia ogni corona di punteggio viene divisa in dieci parti e non viene tenuto conto del punteggio conseguito in gara. Medaglie olimpiche: Roberto Di Donna oro ad Atlanta 1996 Luca Tesconi argento a Londra 2012