0 Condiviso 1213 Visto

Taurisano | Depuratore, i progetti e le rassicurazioni del Sindaco Stasi

Anche lo scorso anno, sempre nel periodo estivo, nell’area del depuratore posto sotto sequestro da diversi anni, bruciarono delle sterpaglie. In quell’occasione fu il sindaco di Taurisano, Raffaele Stasi, in qualità di massima autorità sanitaria locale, ad entrare dopo aver allertato le forze dell’ordine e rotto il lucchetto del cancello. Protezione Civile e Vigili del Fuoco spensero l’incendio. Un’informativa di reato sarebbe stata poi inviata dal primo cittadino alla Procura della Repubblica. Nel fascicolo sarebbero confluiti i dati dell’Arpa che fece una serie di carotaggi senza rilevare anomalie. Quei dati, così come la relazione di quest’anno della Polizia Locale di Taurisano, sarebbero stati inseriti ad integrazione nel fascicolo aperto presso la Procura. Per non lasciare nulla al caso, Stasi ha chiesto anche quest’anno il carotaggio del terreno ad Arpa per ulteriori verifiche.
Il Sindaco, in un’intervista rilasciata alla nostra emittente Antennasud, parla di progetti che si potrebbero attuare per la riqualificazione della zona a beneficio di tutti i cittadini.