Taranto, un “mare di bottiglie”, operazione pulizia dei volontari di Isola Pulita

TARANTO – Lodevole e significativa iniziativa nella città vecchia di Taranto. I volontari di “Isola Pulita” si sono immersi in Mar Piccolo ed hanno recuperato dai fondali centinaia di bottiglie di birra. Le immagini postate sulla pagina facebook dell’associazione “Isola Pulita” sono eloquenti, l’intervento di pulizia e di rispetto del mare è stato portato a termine grazie alla collaborazione di alcuni sub che hanno indossato la muta e si sono calati in in acqua.
“La cosa che ci ha spaventato di più – leggiamo sulla pagina facebook Isola Pulita – è che il mar piccolo non ha fondale libero, cioè ci sono diversi strati di rifiuti, le bottiglie sono solo il materiale che si vede sulla superficie del fondo, sotto il primo strato abbiamo ammassi di reti e corde, scavando, tra questo cordame, ci sono altre bottiglie più vecchie. Insomma la situazione è preoccupante …
#allarme #help #marpiccolo #ambiente

Ecco il video realizzato dai volontari

Non è la prima volta che i volontari di “Isola Pulita” si cimentano in iniziative di questo tipo, il loro impegno tende a sensibilizzare l’opinione pubblica e non solo verso un maggiore rispetto del Borgo Antico tarantino ed in particolare del mare. L’evento legato al recupero delle bottiglie ha visto la partecipazione di Kyma Ambiente. Gli stessi volontari fanno sapere che manifestazioni analoghe saranno organizzate nei prossimi giorni.