0 Condiviso 917 Visto

Taranto: Tenta di dare fuoco a casa dopo lite con moglie, arrestato

I poliziotti della Volante di Taranto sono intervenuti, nella serata di sabato 6 agosto, in un’abitazione del rione Italia Montegranaro per una violenta lite in famiglia. Sul posto, gli agenti hanno appreso da una donna che il marito, 51enne, aveva tentato di far fuoco alla loro casa incendiando il materasso della camera da letto.

La donna ha raccontato ai poliziotti che rincasando dopo il lavoro, aveva trovato la porta della propria abitazione chiusa dall’interno con una catena e dopo aver suonato il campanello il marito le ha urlato di non entrare in casa. A quel punto si è recata al terzo piano dello stesso stabile dove vive il figlio per chiedere aiuto. Poco dopo, però, il marito le ha inviato, tramite whatsapp, le immagini della bombola del gas e una bottiglia di liquido infiammabile, minacciando di far saltare in aria l’appartamento. Poi, sempre tramite whatsapp, il marito ha inviato foto del letto matrimoniale in fiamme invitandola ad allertare i Vigili del Fuoco.

A quel punto, la donna ha raggiunto il suo appartamento e nonostante fosse invaso dal fumo è riuscita a domare le fiamme. Alla vista dei poliziotti, il marito, che nel frattempo aveva abbandonato l’abitazione, ha dato in escandescenze probabilmente per effetto delle sostanze alcoliche assunte e, dopo un vano tentativo di sottrarsi al controllo, ha minacciato a gran voce di ammazzare tutti i poliziotti scagliandosi contro due agenti. L’uomo è stato arrestato in flagranza ed è ritenuto presunto responsabile dei reati di incendio doloso, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.