Taranto: Giovinco, ‘Volevo essere una risorsa, non un problema’

“Ed ora tocca a me dovervi salutare”. Comincia così la lettera d’addio che Beppe Giovinco ha indirizzato, tramite Instagram, ai tifosi del Taranto. “Avrei voluto che questo momento arrivasse il più tardi possibile… ve lo assicuro – prosegue -. Ma Purtroppo non c’erano più le condizioni ed i presupposti per poter restare e continuare insieme a lottare per questi colori. La società ha fatto le sue scelte, e in comune accordo, abbiamo deciso di interrompere il nostro rapporto. Ho sempre voluto essere una risorsa e mai un problema, ma il calcio è anche questo! Vorrei ringraziare il direttore Montervino che mi ha dato la possibilità di giocare per il Taranto. È stata una delle esperienze più belle della la mia vita. Un grazie di cuore alla città che ha accolto me e la mia famiglia in maniera straordinaria fin dal primo giorno, non potrò mai dimenticarlo, ve ne siamo grati! GRAZIE! e un grazie INFINITO A VOI TIFOSI, ALLA CURVA A TUTTI COLORO CHE OGNI DOMENICA HANNO URLATO IL MIO NOME. GRAZIE PER LA STIMA E L’ AFFETTO CHE MI AVETE DIMOSTRATO SIN DAL PRIMO GIORNO. GRAZIE GRAZIE GRAZIE! Taranto vi porto nel cuore!!!