0 Condiviso 826 Visto

San Giovanni Rotondo, studente a spasso con esplosivo su autobus: “Fuochi d’artificio per amici”

SAN GIOVANNI ROTONDO- “Sono fuochi d’artificio per amici” avrebbe risposto uno studente che ha viaggiato su un autobus da San Severo a San Giovanni Rotondo quando i poliziotti l’hanno fermato per un controllo, insospettiti da un bagaglio vistoso. Invece, nascosti tra i vestiti sono stati trovati 3 candelotti di esplosivo artigianali, muniti di miccia a lenta combustione.

È accaduto durante un controllo nei pressi delle stazioni ferroviarie e delle fermate di autobus di personale della Questura di Foggia e militari del comando provinciale della Guardia di Finanza, quando un ragazzo appena sceso da un autobus di linea proveniente da San Severo, è stato notato con un vistoso bagaglio al seguito. Il giovane è subito apparso nervoso alla vista degli operatori di Polizia in pattuglia. Al conseguente controllo per l’identificazione ha riferito di trasportare fuochi d’artificio per conto di alcuni amici.

Effettivamente, all’interno della valigia, il personale di polizia ha trovato, nascosto tra i vestiti, una batteria di fuochi d’artificio da 200 colpi ma il cui peso non ha convinto gli operatori tanto che, nell’aprire la confezione, sono stati trovati 3 candelotti di esplosivo artigianali, muniti di miccia a lenta combustione.

I tre ordigni esplosivi – ciascuno del peso di oltre 400 grammi di materiale esplodente – per l’estrema pericolosità e potenzialità sono stati fatti brillare in sicurezza, in una cava non lontana da San Giovanni Rotondo.