Stadio Puttilli di Barletta, gestione di Barsa fino al 31 marzo 2023

BARLETTA – La gestione dello stadio Cosimo Puttilli resta in carico alla Barsa fino al 31 marzo 2023. La competenza di intervento all’interno del principale impianto sportivo di Barletta sarà ancora nelle mani dell’azienda di servizi ambientali cittadini, che con una delibera di Giunta ha ottenuto la proroga dell’incarico per i prossimi quattro mesi, dopo la precedente scadenza al 30 novembre 2022.

Il provvedimento dell’amministrazione comunale arriva nell’ambito dei servizi di facility management, ovvero le mansioni di carattere manutentivo e logistico sul suolo e nelle strutture della città. La proroga temporanea, come riportato nella delibera, è necessaria essendo in corso il processo di revisione e adeguamento dei disciplinari tecnico/economici al fine di eliminare le criticità nel frattempo emerse.

Rimandato, dunque, l’accordo tra il Comune di Barletta e la dirigenza del Barletta 1922 per trasferire la competenza di intervento nelle mani del club biancorosso, con il quale ci sono diverse interlocuzioni fin dalle fasi antecedenti all’apertura dell’impianto. Attesa per un eventuale trasferimento dalla Barsa alla società sportiva entro la fine della stagione sportiva in corso.

Nel frattempo, resta pendente la questione gradinata. Finora, il settore Distinti è stato aperto in via straordinaria soltanto con un’ordinanza ad hoc del sindaco di Barletta Cosimo Cannito. Gli spalti di fronte alla tribuna, infatti, dovranno essere dotati dei tornelli regolamentari per le manifestazioni sportive, elettronici in caso di capienze d’impianto superiori a 7500 posti, e dispositivi antifumo.