0 Condiviso 950 Visto
Puglia Meteo
Pioggia Moderata
28.25°C

Ssc Bari | Uno striscione divide il tifo

Uno striscione che ha diviso la tifoseria biancorossa quello posto dalla tifoseria organizzata all’esterno dello stadio San Nicola nella tarda serata di mercoledì. I gruppi organizzati contestano l’attuale proprietà e il progetto, parlando di budget risicatissimo e di salti mortali da parte del direttore sportivo per allestire una squadra competitiva da consegnare a mister Mignani, che avrà bisogno di tempo per far entrare in condizione i nuovi. Si parla di fallimento del progetto triennale e di scarsa valorizzazione dei giovani, viste le partenze di Mercurio e Mane, concludendo con l’invito a passare la mano. Una posizione non condivisa da gran parte del resto della tifoseria che soprattutto sulle pagine social difende la proprietà contestando innanzitutto la mancata presa di posizione all’epoca del fallimento Giancaspro e poi la tempistica: questo intervento così duro, secondo alcuni, andava fatto al termine della scorsa stagione e non alla fine del mercato estivo di questa, che tutto sommato per molti ha partorito una squadra soddisfacente. “Se è arrivato il Covid non è colpa dei De Laurentiis” scrive qualcun altro, sostenendo che l’attuale proprietà passerà la mano ma in Serie B. Il tutto mentre il Monterosi è alle porte e domenica si presenterà in campo un Bari con una settimana di preparazione in più e sette nuovi acquisti da mettere in condizione. La panacea di questi mali può essere sempre il campo.