Serie D/H: Giudice, stangata per Brindisi e Team Altamura

AMMENDE SOCIETÀ

3.000 euro e diffida alla TEAM ALTAMURA Al termine della gara, l’Arbitro ancora presente sul terreno di gioco, veniva circondato dai calciatori e dirigenti dalla società che protestavano animatamente. Inoltre, mentre la Terna arbitrale rientrava negli spogliatoi due persone non identificate ma chiaramente riconducibili alla società, rivolgevano espressioni offensive e triviali agli Ufficiali di gara e nella circostanza colpivano con calci i tabelloni pubblicitari presenti a bordo campo. Allo stesso tempo: – circa 7 sostenitori si arrampicavano sulla rete di recinzione rivolgendo espressioni offensive e triviali all’indirizzo degli Ufficiali di gara; – due addetti della società entravano sul terreno di gioco determinando una situazione di tensione con i calciatori della società avversaria, che rendeva necessario l’intervento delle Forze dell’Ordine; – un proprio dirigente, nonostante lo stesso fosse inibito fino al 29/09/2022, entrava sul terreno di gioco per esultare e assumeva comportamento ostile nei confronti dei Commissari di campo. Per avere, infine, propri sostenitori prima dell’inizio della gara e nel corso della stessa, introdotto ed utilizzato nel settore loro riservato n.28 fumogeni.

2.000 euro e diffida al BRINDISI Per avere persona non identificata ma chiaramente riconducibile alla società tentato ripetutamente di colpire con un pugno un calciatore avversario non riuscendovi solo grazie all’intervento delle Forze dell’Ordine. Il medesimo, analogamente ad altra persona non identificata, rivolgeva al Commissario di Campo reiterate espressioni offensive ed irriguardose all’indirizzo di quest’ultimo e del Direttore di gara.

1.800 euro e diffida alla PUTEOLANA Per avere propri sostenitori, nel corso della gara, lanciato quattro bottigliette piene di acqua da mezzo litro che sfioravano i calciatori della società avversaria, nonché due fumogeni nel settore loro riservato. Sanzione così determinata anche in considerazione della idoneità dei lanci a provocare danni alla incolumità fisica dei tesserati.

600 euro al GRAVINA Per avere nel corso della gara introdotto e utilizzato materiale pirotecnico ( 5 fumogeni). Per avere provocato la rottura di una maniglia della porta di uno spogliatoio. Si fa obbligo di risarcimento dei danni se richiesti e documentati.

100 euro alla CAVESE Per avere introdotto e utilizzato materiale pirotecnico (1 fumogeno) nel settore loro riservato.