0 Condiviso 957 Visto

Serie B, Lecce-Cosenza 3-1 Strefezza fa volare i salentini

Grazie alle marcature di Strefezza, Coda e Bjorkengren i giallorossi trovano il decimo risultato utile e il terzo posto in classifica.

Il Lecce parte subito bene e si fa vedere subito dalle parti dell’ex Vigortio che vede scorrere sopra la traversa il pallone colpito di testa da Coda. Dieci minuti più tardi è ancora il centravanti giallorosso ad impensierire il portiere del Cosenza che però questa volta si distende bene alla sua destra e respinge la conclusione del numero nove. Alla mezz’ora però la gara si sblocca grazie alla prodezza di Strefezza che da 25 metri indovina lo spazio giusto e fulmina il portiere avversario con un preciso tiro rasoterra che si insacca all’angolino. Sei minuti dopo il gol dalla stessa mattonella ci prova Coda, questa volta però Vigorito alza il muro silano e respinge la conclusione. In pieno recupero il Lecce raddoppia, nel momento migliore: Calabresi pennella dalla destra un pallone che Coda dal cuore dell’area deve solo spingere dentro di testa per il 2-0 con cui si conclude la prima frazione dell’incontro.

LA RIPRESA – Pronti ripartenza e gol per il Lecce con Bjorkengrenche servito da Strefezza addomestica il pallone, lo stop dello svedese è impreciso ma nel rimpallo con Vigorito è fortunato e la palla finisce in porta per il secondo gol italiano del centrocampista giallorosso. A questo punto i salentini potrebbero arrotondare ma prima Di Mariano e poi Calabresi non hanno fatto conti con la fortuna, ed è il palo a fermare i loro tentativi di realizzazione. Al 66’ però arriva la fiammata del Cosenza che con un pizzico di fortuna riesce a mettere Caso solo davanti a Bleve che viene battuto dalla conclusione del 10 calabrese.  Un gol che però non cambia la partita, il Lecce conquista il suo decimo risultato utile consecutivo e rimane agganciato al treno che porta in Serie A.

Lecce: Bleve, Lucioni ©, Meccariello, Coda, Di Mariano (34’st Listkowski), Björkengren, Gallo, Strefezza (18’st Rodriguez), Blin (44’st Hjulmand), Calabresi, Majer (44’st Barreca). A disposizione: Gabriel, Vera, Paganini, Bjarnason, Gendrey, Vulturar, Gonzalez, Felici. Allenatore: M. Baroni

Cosenza: Vigorito, Carraro, Regione, Giri, Caso, Anderson (19’st Florenzi), Tiritiello (15’st Minelli), Pirrello, Palmiero © (19’st Gerbo), Bittante (19’st Corsi), Situm. A disposizione: Saracco, Matosevic, Panico, Pandolfi, Kristoffersen, Venturi, Millico, Vallocchia. Allenatore: M. Zaffaroni

Marcatori: 30’pt Strefezza, 47’pt Coda, 1’st Björkengren, 22’st Caso
Ammoniti: 8’pt Blin, 19’pt Meccariello, 21’pt Gori, 27′ pt Minelli
Espulsi:
Recupero: 2’pt, 4’st
Spettatori:

Arbitro: Alberto Santoro della sez. di Messina
Assistenti: Davide Moro della sez. di Schio – Daisuke Emanuele Yoshikawa della sez. di Roma 1
IV Ufficiale: il sig. Valerio Pezzopane della sez. de L’Aquila
VAR: Luigi Nasca della sez. di Bari
AVAR: Edoardo Raspollini della sez. di Livorno