0 Condiviso 736 Visto

Scomparso Gino Russo, portò in Puglia Elton John e Bob Dylan

TRINITAPOLI – La Puglia della musica piange Gino Russo. Il volto storico degli eventi artistici regionali è scomparso all’età di 55 anni, dopo oltre metà della sua vita trascorsa portando nel territorio i cantanti più apprezzati del panorama internazionale.

Da Bob Dylan a Foggia ad Elton John a Trani, passando per i Simply Red a Taranto e Michael Bublè a Barletta. Dietro questi concerti c’è sempre stata la firma di Gino Russo. Il manager di Trinitapoli, con la sua Frank Agency, ha animato le estati pugliesi degli ultimi 30 anni, riempiendo piazze ed intere città grazie al suo estro e ai suoi accordi con le stelle della musica mondiale.

Un inizio avvenuto grazie all’amicizia con Antonio Germinario, storico agente di Rosario Fiorello, ma un percorso continuato grazie al suo carisma e alla sua esperienza ben oltre il territorio italiano. Senza dimenticare mai le sue radici, con la creazione del premio “Città dei Cavalieri di Malta” nella sua Trinitapoli.

I social hanno mostrato il cordoglio per la scomparsa di Gino Russo, da suo fratello Gerardo fino all’amministrazione comunale di Trinitapoli, che ha voluto ricordare il manager con un post su Facebook. Con la sua scomparsa si chiude un’epoca, durante la quale la Puglia ha ballato e si è divertita con la sua grande musica internazionale.