0 Condiviso 360 Visto

Leverano, Supermonte: le precisazioni dell’azienda circa lo stato attuale della situazione

LEVERANO – Dopo lo sciopero alla Supermonte, arriva la nota da parte dell’amministratore delegato dell’azienda con diverse precisazioni circa lo stato attuale della situazione; sciopero, che precisa l’azienda, ha coinvolto solo 18 su 50 lavoratori e solamente la sigla sindacale Fiom.

Pubblichiamo la nota inviata:

  1. L’azienda ha da sempre avuto rispetto massimo dei diritti e delle necessità dei propri lavoratori.
  2. Paga regolarmente i salari e gli stipendi applicando il contattato collettivo nazionale di categoria al 100%.
  3. La condizione inerente al lavoro a singhiozzo non dipende da volontà o da cattiva gestione aziendale quanto da contrazioni di mercato dettate dalla gravissima situazione macroeconomica.
  4. Si è proceduto a versare ai lavoratori nel mese di giugno c.a. quota parte del Tfr fino al 2018.
  5. L’azienda ha un solo arretrato di 8 gg lavorativi sui salari di Giugno.
  6. L’azienda in varie occasioni, presso la Regione Puglia e presso Confindustria ha spiegato e dichiarato il proprio piano industriale con dovizia di particolari a tutte le sigle sindacali confederate e ai rappresentanti aziendali dei lavoratori.
  7. Esistono occasioni e buone prospettive di ripresa post covid che con pubblicazione di diffamazioni e di immagini false potrebbero essere rifiutate o perse definitivamente.
  8. L’azienda ha provveduto a richiamare al lavoro i propri dipendenti in base ad esigenze organizzative e strutturali poiché ciò è nel diritto e nella necessità.