Sanità | Controlli e interventi, si riprende dal 4 maggio

Condividi

Dal 4 maggio anche la sanità tornerà lentamente alla normalità. Ricoveri ed esami non urgenti verranno nuovamente effettuati sia negli ospedali pubblici e privati che negli ambulatori. A comunicarlo il dipartimento regionale Salute che autorizza le Asl e gli ospedali a riprendere i servizi. Ripresa graduale anche per centri diurni, Rsa e Rssa mentre per i Cup ci sarà ancora da attendere. Tra le condizioni per riprendere il distanziamento dei pazienti e i percorsi che garantiscano zero contatti. Asl e Ospedali stanno ricevendo l'elenco di regole da seguire per riattivare i servizi e chi ne sarà in grado potrà farlo, come anticipato, già da lunedì prossimo. Chi aveva già prenotato una visita non dovrà rifarlo, le liste d'attesa saranno trattate nell'ordine in cui sono state bloccate il 9 marzo. Per smaltire la mole di prenotazioni è pronto un piano che prevede l'attivazione di 12 ore al giorno dei macchinari per Tac e Risonanze con conseguente adeguamento dei turni di lavoro erp il personale. A tal proposito verrà fissato un confronto tra sindacati e ordini professionali.

Nessun commento ancora

Lascia un commento