0 Condiviso 354 Visto

Salento sprint in Serie D: che partenza per Nardò e Casarano

Che sarebbe stato un girone H ben livellato verso l’alto, lo si sapeva già da diverse settimane. In queste prime due giornate Brindisi, Cavese e Casarano hanno rispettato le aspettative della vigilia, ma i rossazzurri stanno condividendo la vetta con un’altra formazione salentina, rinforzatasi prepotentemente in estate. Parliamo ovviamente del Nardò, che così come le tre formazioni sopracitate è attualmente a punteggio pieno dopo aver vinto con Puteolana e Matera. La trasferta lucana si è dimostrata particolarmente ostica per i granata, ma alla fine Guadalupi ci ha messo nuovamente lo zampino, regalando i tre punti al Toro. Appena 35 chilometri più a Sud rispetto al Giovanni Paolo II, anche il Casarano ha vinto di misura, con un brivido finale non indifferente. A decidere la sfida con il Gravina è stato il capitano Max Marsili ed un rigore sbagliato al 93’ da Laurìa ha scongiurato il primo scivolone stagionale delle Serpi. Quale delle due salentine chiuderà più in alto in classifica? Ancora troppo presto per dirlo, anche se l’impressione di base continua a vedere il Casarano nel lotto delle favorite alla vittoria del girone H. Il Nardò comunque proverà a dire la sua, dopo la salvezza stiracchiata della passata stagione. Il bilancio di punti è al momento identico, così come il dato dei gol segnati e così come l’andazzo delle prime due giornate. Cambia solo il numero di reti subite in questi primi 180 minuti: due per i rossazzurri, uno per i granata. Statistiche che al momento lasciano il tempo che trovano, ma che alla lunga potrebbero dimostrare quanto il Salento in Serie D abbia voglia di brillare.