0 Condiviso 3968 Visto

Salento, operazione “Black Friday”: scattano arresti e denunce

Operazione Black Friday in Salento da parte dei carabinieri che non hanno fatto “sconti” a nessuno. Sei le persone arrestate, 19 quelle denunciate e oltre un chilo di cocaina e altre sostanze stupefacenti sequestrate.

A Racale un uomo è stato trovato in possesso di 160 grammi di cocaina e 160 euro in contanti, per lui sono stati disposti i domiciliari.

A Poggiardo un 30enne del posto nascondeva sotto il sedile dell’auto una borsa della spesa con un chilo e 100 grammi di cocaina, per lui è stato disposto l’arresto in carcere.

A Melissano i carabinieri hanno ammanettato un 43enne, ritenuto dalla Procura autore di un furto aggravato commesso a Gallipoli e Taurisano tra il 2016 e il 2017.

A Cutrofiano un 41enne è stato arrestato perchè nei suoi confronti è stata emessa dalla Procura una condanna per questioni di droga: durante un controllo era stato trovato con 2,70 grammi di cocaina e 5,10 di marijuana.

A Nardò un 55enne è stato sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova al servizio sociale, poichè sorpreso con 63 grammi di marijuana, due bilancini e vario materiale per il confezionamento. I carabinieri hanno rinvenuto tre sciabole, due pugnali e un coltello, oggetti detenuti illegalmente.

I carabinieri e il personale dell’Enel hanno appurato come un uomo avesse manomesso il contatore, prelevando energia elettrica dalla rete cittadina. Al termine delle formalità di rito, è stato trasferito a Borgo San Nicola.

A Corigliano d’Otranto, i carabinieri si sono imbattuti in uno spettacolo non autorizzato, con danzatori intenti a ballare senza il rispetto delle norme anti-covid. Per il titolare del locale è scattata una multa di 400 euro.

A Taviano un 51enne è stato sorpreso alla guida della propria vettura già sottoposta a sequestro amministrativo.

Un 20enne è stato denunciato per aver rifiutato i test tossicologici durante un controllo stradale, nei guai anche il passeggero che viaggiava accanto a lui poichè trovato in possesso di 7.5 di marijuana.

Nei guai un 37enne beccato al volante sotto effetto di droga e alcol.

A Ruffano un 27enne, un 25enne e un 16nne sono stati trovati a spasso con un machete nella vettura. Sempre a Ruffano un 16enne e un 48enne sono finiti nei guai perchè  sorpresi alla guida dei rispettivi veicoli in evidente stato di alterazione psicofisica.

Anche a Casarano e a Matino alcuni fermati sono stati denunciati per essersi rifiutati di sottoporsi al test alcolemico.

A Melissano un 53enne custodiva in casa 56 cartucce calibro 22. A Racale denunciata una 48enne poichè con se aveva cocaina e una somma di 3.850 euro.

Cinque beneficiari del Reddito di Cittadinanza sono finiti nei guai a Racale. Un 56enne avrebbe omesso di dichiarare all’Inps il fatto di essere stato affidato ai servizi sociali; una 37enne non ha comunicato di essere stata sottoposta ai domiciliari, stessa sorte per un un 65enne. Due donne, di 50 e 51 anni, avrebbero omesso di dichiarare all’Inps  la propria convivenza.