0 Condiviso 1363 Visto
Puglia Meteo
Nubi Sparse
29.57°C

Salento | Dj impiccato? I genitori non si arrendono e scrivono a Mattarella

Nel sesto anniversario della morte di Ivan Ciullo, il dj salentino di Acquarica del Capo al centro di un controverso caso – suicida per la Procura di Lecce ma assassinato secondo la famiglia – i genitori Rita Bortone e Sergio Martella hanno inviato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella una lettera per chiedergli verifiche e se le indagini siano state svolte effettivamente alla ricerca della verità. Ivan Ciullo venne trovato il 22 giugno del 2015 impiccato a un albero di ulivo nelle campagne di Acquarica del Capo, nel Leccese. Da allora la madre e il padre si sono battuti, convinti che il figlio sia stato ucciso sulla scorta delle perizie tecniche dei propri consulenti di parte che, affermano nella lettera-denuncia, non sarebbero mai state prese in considerazione. La vicenda é ferma da aprile scorso all’ufficio del Gip, che dovrà decidere se accogliere o meno la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura a cui la famiglia di Ciullo ha presentato opposizione.