0 Condiviso 502 Visto

Rubano collana a coetaneo, l’amico chiama i poliziotti: denunciati quattro minori di Foggia

FOGGIA- Si sarebbero avvicinati al coetaneo minore all’uscita della scuola e gli avrebbero strappato dal collo una collana di oro, dandosi alla fuga. Ma poco dopo, grazie alla segnalazione di un amico della vittima, i quattro della baby gang sono stati individuati e denunciati dai poliziotti.

È accaduto a Foggia, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di prevenzione e repressione dei reati predatori, quando gli agenti hanno denunciato in stato di libertà quattro ragazzi minorenni per il reato di furto con strappo in concorso perpetrato nelle immediate vicinanze di un istituto scolastico.

In particolare, al fine di impossessarsi di una collana d’oro indossata al collo da un altro ragazzo minorenne, uno dei quattro del gruppo, giungendo di soppiatto alle spalle della vittima, è riuscito nell’intento di strappare il monile per poi fuggire in compagnia dei presunti complici.

La tempestiva segnalazione inoltrata al 113 di uno degli amici della vittima del reato, ha consentito alle volanti impegnate nel servizio di controllo del territorio di intercettare e fermare nelle vie limitrofe i quattro presunti autori del reato. La perquisizione eseguita ha consentito il recupero della collana d’oro occultata all’interno della scarpa indossata da uno dei quattro minorenni, restituita al legittimo proprietario.

È doveroso evidenziare che la proficua partecipazione attiva del cittadino sia fondamentale al perseguimento della legalità, bene imprescindibile al quale tutta la comunità ambisce. Inoltre, è opportuno rappresentare la necessità di garantire il principio costituzionalmente sancito del rispetto della presunzione di non colpevolezza; pertanto, i quattro minorenni identificati non vanno considerati responsabili della commissione del reato fino a quando la loro colpevolezza non è stata accertata con sentenza o decreto penale di condanna irrevocabili.