0 Condiviso 1135 Visto

Rave party illegale ad Andria, operazione dei Carabinieri

È stato smantellato lunedì un rave party illegale che si è tenuto nelle campagne di Andria. Circa 70 ragazzi si erano radunati in un casolare abbandonato in contrada San Lorenzo, alle porte della città, per festeggiare la sera di Halloween.

I Carabinieri della Compagnia di Andria sono sopraggiunti alle prime luci dell’alba, cominciando immediatamente le operazioni di sgombero. I partecipanti all’evento non autorizzato hanno occupato abusivamente il terreno intorno al casolare, installando anche un gruppo elettrogeno e impianti di diffusione sonora.

Lo sgombero definitivo dell’area è avvenuto lunedì intorno alle 14:30, mentre le ultime indagini condotte dai Carabinieri hanno portato al controllo di 11 autovetture e all’identificazione di 23 persone. Queste sono state deferite in stato di libertà per concorso in occupazione abusiva di terreni o edifici. Un uomo di 25 anni, invece, è stato denunciato perché in possesso di nove dosi di marijuana, per un totale di 12 grammi.

Ancora in corso le attività delle forze dell’ordine, che in questi giorni stanno conducendo ulteriori indagini per accertare eventuali commissioni di reati durante il rave party illegale di Andria.