0 Condiviso 405 Visto

Apricena, sferra pugno nello stomaco della compagna e minaccia di gettarla dal balcone

APRICENA- Una lite accesa sarebbe sfociata in una vera e propria aggressione: un uomo avrebbe sferrato un violento pugno nello stomaco della compagna e poi minacciato la donna di gettarla dal balcone.

È finito ai domiciliari in altra abitazione un cittadino marocchino residente ad Apricena, nel Foggiano, che dopo aver aggredito la compagna, le avrebbe messo le mani al collo e minacciata di gettarla di sotto. Repentino l’intervento dei carabinieri della locale stazione, giunti nell’abitazione grazie ai vicini che hanno dato l’allarme.

L’intervento dei militari ha evitato, così, conseguenze peggiori. L’arrestato è stato, infine, tradotto agli arresti domiciliari presso un’abitazione ovviamente diversa da quella luogo del reato.