0 Condiviso 909 Visto

Puglia | Consiglio Regionale, composizione definitiva dopo l’estate

Si potrebbe conoscere solo dopo l’estate, tra settembre e novembre, la composizione definitiva del Consiglio regionale della Puglia, a seguito dei ricorsi presentati da alcini consiglieri del Partito Democratico.

Secondo alcune indiscrezioni solo in quel periodo vi saranno le udienze finali.

In particolare il Tribunale Amministrativo avrebbe rinviato le udienze sui ricorsi dei non eletti Pd che entrerebbero in Regione Puglia, Sergio Blasi e Teresa Cicolella al 29 settembre e al 30 novembre.

Un posticipo necessario per attendere il verdetto del Consiglio di Stato, in arrivo il 27 luglio, sulla posizione di due dei consiglieri che resterebbero fuori, Michele Mazzarano e Ruggiero Mennea del PD, che sono ricorsi in appello rispetto all’esclusione.

Nessuna decisione sarebbe stata presa sui ricorsi dei due candidati di Forza Italia Antonio Paolo Scalera e Vito Depalma e su Domenico de Santis: in questi casi l’ultima parola sarebbe imminente.

Nel nuovo consesso immaginato dai tecnici della Prefettura di Bari, la magggioranza godrebbe di 27 seggi al posto di 29.

I cinque ricorrenti (tre del Pd e i 2 di Fi) finora esclusi  rientrerebbero in Consiglio regionale.