0 Condiviso 1366 Visto

Lecce, Giulio Ferrieri Caputi eletto presidente sezione sanità di Confindustria

LECCE- L’Assemblea della Sezione Sanità Farmaceutica di Confindustria Lecce ha proceduto al rinnovo delle cariche per il quadriennio 2021/2025.

E’ stato eletto all’unanimità presidente della Sezione Giulio Ferrieri Caputi,amministratore di Studio Orto Kinesis S.r.l., specializzata nella Radiologia, nonché socio di numerose strutture sanitarie che operano nell’ambito di prodotti farmaceutici e servizi sanitari. Classe 1969, il presidente Ferrieri Caputi, socio fondatore della Sezione nel 2006, è coinvolto in progettualità anche in ambito finanziario e bancario.

 

Vice presidente è stato eletto Michele Aldo Idodel Centro Analisi Cliniche Palma Sas; faranno parte del Consiglio direttivo, insieme al presidente e al vice presidente, Filippo Surace, Roberto Marti, Giuseppe Della Tommasa, Gabriele Greco, Stefania Benisi, Elena Galluccio e Alberto Dimitri.

Confermato Delegato nel Comitato Piccola Industria Roberto Marti.

 

Dopo le operazioni di voto a scrutinio segreto, il neo presidente Giulio Ferrieri Caputi è intervenuto per ringraziare i Colleghi imprenditori per l’unanimità dei consensi, che conferma la coesione della Sezione e la sua unità di intenti. Obiettivo del presidente è quello di continuare a lavorare, come già fatto in passato, per tutelare gli interessi delle imprese sanitarie sul territorio e a livello regionale, in coordinamento con le altre territoriali e Confindustria Puglia. Il tema della salute e della sua valorizzazione, soprattutto in una fase emergenziale come quella attuale, diventa trasversale allo sviluppo a vantaggio non solo dei cittadini ma anche delle imprese.

 

“Le imprese del settore sanitario privato – ha detto Ferrieri Caputi – hanno mostrato grande responsabilità e resilienza, supportando il sistema pubblico per affrontare la pandemia. Ecco perché è importantissimo confrontarsi a tutti i livelli associativi per individuare sempre nuove strategie di difesa per la tutela della salute che è un bene primario. Nello stesso tempo ritengo sia necessario puntare ad incrementare il numero delle imprese iscritte per accrescere le rappresentatività. Solo in questo modo la Sezione potrà continuare a dialogare in maniera sempre più autorevole con le Istituzioni mostrando comunque massima disponibilità, nella convinzione che la crescita del sistema sanitario privato produca benefici effetti anche su quello pubblico”.

 

Il presidente reggente di Confindustria LecceNicola Delle Donne ha speso parole di apprezzamento per la Sezione e per la sua unità di azione, evidenziando l’importanza di tale atteggiamento anche nei confronti delle sfide poste dal PNRR, che punta a realizzare un sistema sanitario in cui le imprese private sono sempre più protagoniste al fianco e con la medesima dignità di quelle pubbliche: “Ce lo ha insegnato, purtroppo, il Covid – ha detto il reggente. Solo insieme pubblico e privato rappresentano un sistema invincibile capace di affrontare ogni urgenza o imprevisto e di mettere davvero al centro i bisogni di tutela della salute dei cittadini. Auguro a Giulio Ferrieri Caputi e ai suoi colleghi i migliori auguri di buon lavoro per una Sanità sempre più a dimensione di cittadino” .