0 Condiviso 3298 Visto

Laterza, picchia la madre fratturandole le costole: voleva i soldi per la droga

LATERZA- L’ha picchiata a suon di calci e pugni, fratturandole le costole: le ha intimato di dargli dei soldi perché doveva comprare la droga e i carabinieri l’hanno trasferito nel carcere di Taranto.

È accaduto nella giornata di ieri, 23 gennaio, quando un 28enne ha tentato di estorcere denaro alla madre ed è stato arrestato dai carabinieri di Taranto per tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni personali.

I militari sono intervenuti presso l’abitazione della donna, dove l’uomo dimora, in seguito all’ennesima aggressione verbale e fisica perpetrata dal giovane che, al fine di costringere la vittima a consegnargli denaro contante, le si è avventato contro, percuotendola.

La malcapitata, soccorsa da personale del 118 intervenuto sul posto, e successivamente condotta presso il pronto soccorso dell’Ospedale “San Pio” di Castellaneta, è stata medicata e giudicata guaribile in 20 giorni per fratture alle costole.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato associato alla casa circondariale di Taranto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria informata dalla citata Stazione Carabinieri.