0 Condiviso 432 Visto

Perugia-Lecce: Lanciò petardo, daspo per un tifoso

La Polizia di Stato di Perugia ha emesso un provvedimento di Daspo nei confronti di un uomo di 46 anni ritenuto il presunto responsabile dell’accensione di un fumogeno – nel settore riservato alla tifoseria ospite – e del lancio di un petardo all’interno dello stadio “Renato Curi” di Perugia, in prossimità del terreno di gioco, lo scorso 6 marzo, nel corso della partita di calcio Perugia-Lecce valevole per il campionato di Serie B.

Grazie anche alle immagini del sistema di videosorveglianza e alle riprese svolte dalla polizia scientifica, il personale della Digos è riuscito a risalire all’identità del 46enne. La gravità delle condotte, la presenza di altri tifosi nel settore in cui è stato acceso il fumogeno, la vicinanza ai calciatori del punto in cui è stato lanciato il petardo e il pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica hanno indotto il questore a emettere il daspo. L’eventuale violazione del divieto potrà essere punita con la pena di reclusione da uno a tre anni e con la multa da 10mila a 40mila euro.