0 Condiviso 898 Visto

Roma, Dario Stefàno: “Rimuovo la mia auto sospensione dal Pd”

“Ringrazio, quindi, Enrico LETTA per l’attenzione che ha voluto dedicare e, su suo invito, rimuovo la mia auto sospensione dal Partito. Sospensione che, ci tengo a ricordare, ha riguardato solo gli organi politici nazionali e locali ma non certo la nostra comunità, per la quale affetto e attenzione non sono venuti mai meno”. Lo scrive il senatore del PD Dario Stefàno, presidente della commissione Politiche europee, in un lungo post su Facebook. “Ho incontrato il Segretario LETTA, con il quale ho avuto un approfondito confronto sulle questioni più rilevanti che hanno attraversato le vicende politiche pugliesi degli ultimi mesi -spiega Stefàno-. Quando la scorsa estate, non senza sofferenza, mi sono autosospeso dal Partito Democratico, l’ho fatto convinto che fosse necessario un gesto forte e coraggioso che potesse tracciare e significare la distanza – mia personale e di uno spicchio importante di comunità – da alcune scelte ”politiche” emerse in occasione delle scorse elezioni amministrative e poi di assetti di GOVERNO. Le rassicurazioni e l’interesse del Segretario LETTA mi hanno convinto che è giunto il momento di superare questa impasse”. “Enrico LETTA mi ha chiesto di tornare a svolgere a pieno titolo le funzioni di dirigente locale e nazionale del Partito, senza per questo rinunciare a dare voce alle difficoltà che la nostra comunità spesso incontra nella relazione con il GOVERNO regionale; verso il quale, nonostante tutto, non è mai venuto meno, né da parte mia né del PD, un sostegno leale -scrive tra l’altro Stefàno-. È questo l’animo con cui LETTA mi ha invitato a tornare ad offrire il mio contributo, per presidiare i valori fondanti della nostra comunità politica, che non possono essere messi in discussione o negoziati sull’altare di alleanze tanto inopportune, quanto rischiose”.