0 Condiviso 522 Visto

Brindisi, violenza sessuale: Paul Haggis resta ai domiciliari

BRINDISI –  Il premio Oscar Paul Haggis, in stato di fermo dalla scorsa domenica perché accusato di violenza sessuale, resta ai domiciliari. Il regista canadese, questa mattina, aveva sostenuto l’interrogatorio di garanzia davanti al Gip Vilma Gilli. In serata, la conferma: Haggis, difeso dall’avvocato Michele Laforgia, resta ai domiciliari in una struttura alberghiera di Ostuni dove il noto regista si trovava partecipare all’Allora Fest. Haggis, nel corso dell’interrogatorio, aveva risposto alle domande del gip del Tribunale di Brindisi, fornendo anche una dichiarazione anche scritta. La Gip non ha convalidato il fermo per mancanza del pericolo di fuga, ma ha applicato nei suoi confronti la misura cautelare per violenza sessuale ai danni di una 30enne inglese. Il regista ha sempre respinto le accuse, parlando di rapporti consenzienti con la vittima.