0 Condiviso 557 Visto

Patrimonio nazionale subacqueo, Isole Tremiti tra i cinque siti del progetto “Amphitrite”

ISOLE TREMITI- Hanno preso il via in questi giorni i primi sopralluoghi nelle acque dell’Area marina protetta Isole Tremiti – Parco Nazionale del Gargano, uno dei cinque siti coinvolti nel Progetto Amphitrite che la Soprintendenza Nazionale per patrimonio culturale subacqueo porterà avanti nei prossimi tre anni in cinque Aree Marine Protette sul territorio nazionale.

Gli archeologi subacquei della Soprintendenza nazionale (il funzionario Angelo Raguso, le collaboratrici archeologhe subacquee Alessandra Dell’Anna e Maria Francesca Pipere) coadiuvati dal Nucleo Carabinieri Subacquei di Pescara e in collaborazione con la Sabap per le  province di BAT e Foggia (la Soprintendente Anita Guarnieri e la funzionaria Donatella Pian), stanno svolgendo sopralluoghi su alcuni dei siti archeologici sommersi delle Isole Tremiti che saranno oggetto di aggiornamento, monitoraggio e valorizzazione all’interno del progetto.

Tra questi il “relitto del Lombardo”, il relitto delle “Tre Senghe A” e “Tre Senghe B”, il “relitto delle Piastre”. Le attività vedranno la stretta collaborazione inoltre del Parco  Nazionale del Gargano – Area marina protetta Isole Tremiti, comando carabinieri Tutela patrimonio culturale,  Nucleo Bari, Capitaneria di Porto  di Termoli, Delegazione di spiaggia di Tremiti, Direzione marittima Pescara, comune di Isole Tremiti.