0 Condiviso 1304 Visto

Oria | Ricettazione, assolto imprenditore


Nell’aprile del 2017, dopo il sequestro di due container rubati da un deposito Monteco e ritrovati in una cava dismessa dalla Squadra Mobile di Brindisi, fu denunciato per il reato di ricettazione. Il Tribunale di Brindisi, però, ha assolto un imprenditore di Oria nel procedimento a suo carico. L’uomo, difeso dagli avvocati Michele Iaia e Pompilio Fanelli, ha dimostrato la sua innocenza, messa in dubbio dalla presenza di una autocarro da lui utilizzato e rinvenuto insieme ai container. In attesa delle motivazioni, la tesi della difesa ha puntato sui presunti errori commessi dagli inquirenti nell’analisi dei dati del cronotachigrafo del mezzo. Da qui, l’assoluzione piena per Salvatore Sasso, nonostante la richiesta dell’accusa puntasse ad una condanna di 2 anni: il fatto, per il giudice del Tribunale di Brindisi, non costituisce reato.