0 Condiviso 1060 Visto

Nicola Ragno è il nuovo allenatore del Nardò

Anche la firma è arrivata, ormai non ci sono più dubbi. Le riserve in merito al futuro di mister Nicola Ragno sono state sciolte definitivamente. L’ex allenatore del Francavilla in Sinni torna nella sua Puglia, lo fa ripartendo dal Nardò. Il suo sarà un ritorno in Salento, avendo già vestito in passato i colori granata sia come allenatore che come calciatore. Sbaragliata dunque la concorrenza del Casarano, con il presidente Maci che ora sarà costretto a virare altrove. Uno dei tecnici più ambiti del girone H ha dunque trovato una nuova panchina su cui accomodarsi. Una reputazione che l’allenatore originario di Molfetta si è cucito addosso tassello dopo tassello. L’ultima stagione lo ha definitivamente consacrato: con il Francavilla in Sinni ha chiuso il girone H di Serie D al secondo posto in classifica, vincendo inoltre i playoff superando in finale il Bitonto.

Queste le dichiarazioni a caldo di mister Ragno: “Torno in una grande piazza e sono felicissimo. Torno in una città che mi ha desiderato, che mi ha sempre coccolato e fatto sentire bene. Questi per me sono valori aggiunti. Non vedevo l’ora di sposare questo progetto dopo aver avuto i contatti con la dirigenza e con il presidente Cavalera. Per chiarezza dico subito che non ci poniamo obbiettivi: vediamo quello che siamo capaci di fare, dobbiamo divertirci! Credo nel lavoro e io voglio lavorare”.

Anche presidente granata Cavalera si è espresso in merito alla fumata bianca: “Siamo contenti di essere riusciti a portare a Nardò un grande allenatore. Sarà la prima pedina di un progetto pluriennale per riportare Nardò dove merita”

Volendo giocare con le metafore, possiamo dire che ora il Toro, dopo un lungo corteggiamento, è finalmente finito nella tela del ragno.