0 Condiviso 619 Visto

Monopoli, l’1-0 con la Paganese vale il titolo di miglior difesa

MONOPOLI – Ancora una partita a porta chiusa e ora anche il titolo di miglior difesa del campionato. Alla fine del 16esimo turno,  che ha visto il gabbiano battere 1-0 la Paganese e dopo la rete subita dal Catanzaro contro il Monterosi e quella presa dall’Avellino contro la Turris la retroguardia biancoverde è la meno perforata proprio assieme agli irpini e ai calabresi. Merito di Loria, che in otto gare su 16 è uscito con il clean sheet e di un meccanismo rodato che ha in Mercadante e Bizzotto due pedine insostituibili.

Il capitano, autore della sua terza rete in campionato con il rigore messo a segno sabato sera, è l’unico giocatore di movimento mai sostituito. Un giocatore che dopo il suo ritorno ha dimostrato ancora di più l’attaccamento ad una maglia che ha vestito per ben 179 volte nella sua carriera risultando di gran lunga il più presente di sempre. I biancoverdi sono tornati secondi in classifica, con 30 punti, uno in più del Palermo, prossimo avversario, due della Turris e tre dell’Avellino, che nell’ultimo incontro ha sconfitto proprio i corallini. Continua a muoversi qualcosa anche a livello societario. Nel post Paganese Laricchia ha dichiarato ai nostri microfoni che il gruppo americano ha presentato una manifestazione d’interesse. Per capire se saranno rose bisognerà aspettare i primi giorni del 2022. Nel frattempo ci sono quattro partite fondamentali per chiudere in bellezza il 2021.