Messina-Potenza 1-1: Punto d’oro per i lucani (sintesi)

Scontro salvezza al “Franco Scoglio” tra Messina e Potenza. Al settimo è Fofana che spaventa Gasparini con una staffilata che il numero 1 rossoblù è abile a deviare in corner. Sono ancora i padroni di casa a rendersi pericolosi al 16esimo con Balde che entra in area tallonato da Girasole ma al momento della conclusione calcia alto sulla traversa. Il Potenza si fa vedere dalle parti di Lewandowski al 35esimo con Caturano che ci prova dal limite e quattro minuti dopo con Volpe che – di testa – non trova la porta sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 42’ Gasparini è bravo a chiudere in corner l’occasione capitata sui piedi di Fazzi. Ma poi si fa sorprendere dal tap-in vincente di FOFANA’ che chiude in rete il corner battuto da Mallamo per l’1 a 0 dei padroni di casa. Nella ripresa ci prova Di Grazia da fuori ma la palla finisce alla destra dell’estremo difensore peloritano. Ma l’occasione per il raddoppio ce l’ha sui piedi al 57esimo Fazzi che fallisce la rete del 2 a 0. Al minuto 64 Iannone, subentrato a Catania, impegna Gasparini alla presa bassa. Quattro minuti dopo gli ospiti restano in 10 per l’espulsione di Rillo entrato in campo 30 secondi prima al posto di Di Grazia. La rete del pareggio arriva inaspettatamente al 74esimo, con Del Sole che trova l’angolino giusto e batte Lewantowsky. Nell’extra time un’occasione per parte: al 92’ Zuppel non ci arriva per un soffio sul cross di Fiorani e Belloni, due minuti dopo, non ha la freddezza di chiudere il contropiede. Un punto d’oro per il Potenza. Un pareggio che forse sta un po’ stretto al Messina, padrone del gioco per buona parte del match. (Foto Acr Messina)

MESSINA-POTENZA 1-1

RETI: 43’ Fofana (M), 74’ Del Sole (P).

MESSINA (3-5-2): Lewandowski; Angileri; Trasciani; Filì; Fiorani; Mallamo; Fofana; Fazzi; Grillo; Balde; Catania. A disp.: Daga, Marino, Berto, Iannone, Zuppel, Ciuriale, Konate, Ferrini, Versienti, Napoletano. All. Auteri.

POTENZA (3-5-2): Gasparini; Matino; Girasole; Armini; Gyamfi; Steffè; Laaribi; Di Grazia; Volpe; Emmausso; Caturano. A disp.: Alastra, Rillo, Celesia, Del Pinto, Del Sole, Riccardi, Polito, Belloni, Logoluso, Verrengia, Talia. All. Raffaele.

ARBITRO: Diop di Treviglio. Assistenti: Barcherini – Di Corato. Quarto Uomo: Costa.