Manduria, è di un sacerdote il cadavere ritrovato nelle campagne di Uggiano Montefusco

MANDURIA – Di lui, si erano perse le tracce giorni fa, e prima del suo cadavere, è stata ritrovata la sua auto data alle fiamme, in località “pozzo sfondato”.

A distanza di cinquecento metri circa, è stato poi ritrovato il corpo senza vita di don Giovanni Marraffa, quasi novantenne, sacerdote che viveva nella vicina frazione di Uggiano Montefusco.

Un importante contributo, nelle operazioni di ritrovamento dell uomo, è stato dato dai gruppi manduriani  di Protezione Civile che hanno supportato i carabinieri nelle ricerche. La scoperta del cadavere infatti, è avvenuta per opera di un volontario.

Dopo i rilievi eseguiti sul posto dalla sezione scientifica del Comando Provinciale dei Carabinieri di Taranto, la salma è stata trasportata presso l obitorio dell’ospedale SS Annunziata per essere sottoposta  all esame autoptico.

Un giallo, un altra vicenda dai lati oscuri che comincia con il ritrovamento dell’auto del sacerdote, completamente bruciata e con altri elementi su cui i carabinieri indagano