0 Condiviso 1652 Visto

Fasano, maltratta la moglie e minaccia i carabinieri con coltello: 34enne in carcere

FASANO- Le urla della moglie hanno svegliato i vicini nel cuore della notte: è stato trasferito nel carcere di Brindisi un 34enne di Fasano per maltrattamenti in famiglia. Sono stati i carabinieri della Sezione Radiomobile della locale Compagnia a procedere all’arresto di un 34enne del luogo per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale nonché maltrattamenti in famiglia.

È accaduto nella serata di ieri, 5 dicembre, intorno a mezzanotte quando i vicini hanno segnalato al numero di pronto intervento 112, una lite tra coniugi avvenuta tra le mura domestiche.

I carabinieri hanno sorpreso l’uomo intento a minacciare di morte e strattonare con violenza la propria moglie. E mentre hanno cercato di riappacificare i coniugi, il 34enne si è diretto in cucina ed è tornato con un coltello, scagliandosi contro i carabinieri con l’intento di colpirli.

Ne è seguita una breve colluttazione che ha consentito agli operanti di disarmare e bloccare l’uomo. Le immediate indagini dei militari hanno permesso di apprendere l’avvenimento di alcuni recenti episodi riguardanti i due coniugi e in particolare di compendiare una serie di maltrattamenti che si susseguono da settembre, consistiti in percosse e minacce esternate dall’uomo e mai denunciati dalla donna. Il coltello è stato sottoposto a sequestro e l’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Brindisi.