Maltempo | Tempesta sul Tarantino, grandine ‘come albicocche’

Condividi

Il maltempo, segnalato oggi un po' in tutta la Puglia, ha colpito particolarmente Taranto e provincia, con vento forte, pioggia battente e grandine dai chicchi "grossi come albicocche" che, denuncia Coldiretti Puglia, ha provocato "danni incalcolabili" a tante colture. "E' andato perduto un anno di lavoro: ulivi spezzati, campi allagati, erba dei pascoli distrutta, frutta e verdura rovinate". Causa maltempo, a Taranto è stato invaso da spesse nubi di polveri il quartiere Tamburi, il più vicino allo stabilimento siderurgico, ed è stato anche rinviato il doppio concerto di apertura del Magna Grecia Festival che, previsto questa sera, è stato riprogrammato per lunedì. "A Massafra con particolare intensità, ma anche a Castellaneta, Martina e in altri comuni del tarantino il maltempo ha allagato campi e la violenta grandinata ha provocato gravi danni anche nei vigneti e agli agrumi", aggiunge Alfonso Cavallo, presidente di Coldiretti Taranto. Il fortunale nel Tarantino si è abbattuto anche sullo Stabilimento elioterapico dell'Isola di San Pietro gestito dalla Marina Militare. Ingenti i danni, che hanno interessato gli ombrelloni e gli alberi della pineta. I bagnanti sono stati messi in sicurezza dal personale della Marina e, a situazione stabilizzata, sono stati evacuati dall'Isola su motonavi della Kyma Mobilità Amat. Lo stabilimento domani, domenica 5 luglio, resterà chiuso per la valutazione dei danni e avviare i lavori di ripristino.

Nessun commento ancora

Lascia un commento