0 Condiviso 813 Visto

Brindisi, l’inseguimento finisce nel Canale Reale: arrestati due giovani

BRINDISI – Dopo un lungo inseguimento, sono finiti nel Canale Reale, dove per fortuna, in quel momento non c’era acqua. Due brindisini, di 33 e 32 anni, sono stati arrestati dalla polizia con l’accusa tutta da dimostrare, di resistenza a pubblico ufficiale. Il primo è finito in carcere, il secondo ai domiciliari.

Gli arresti sono arrivati a margine di un lungo e pericoloso inseguimento iniziato sul litorale nord dove una pattuglia della Sezione volanti ha intimato l’alt al conducente della sospetta Citroen C1 guidata da uno dei giovani. Dopo un inseguimento lungo la Statale 16, la Citroen ha terminato la sua corsa in una stradina sterrata di contrada Vaccaro, prima di finire nel canale reale. I due giovani in auto, rimasti illesi, sono stati così stati arrestati.