Legge di Bilancio, Cdm approva manovra da 35 mld

Roma – 35 miliardi, di cui 21 dedicati al contrasto dell’aumento dei prezzi dell’energia. Poi la pace fiscale e l’anno “cuscinetto” per il reddito di cittadinanza. Sono queste le principali misure adottate dal consiglio dei ministri che ha approvato la prima legge di bilancio del Governo Meloni. Sul tavolo dell’esecutivo anche quota 103 per le pensioni con quota 41 anni di contributi e 62 anni di età. Pensioni quelle minime, che godranno di un aumento fino a 600 euro per poi arrivare a 1000 entro i 4 anni di Governo. Sulla Rdc ci sara’ un anno transitorio nel quale tutte le persone in difficoltà saranno tutelate, chi non è in grado di lavorare avrà piena tutela e chi è in grado di lavorare invece avrà una riduzione dei mesi di sostegno, da 12 a 8 mesi. Una soluzione che però non piace all’opposizione soprattutto ai 5 stelle. Nel pacchetto viene ridotta l’Iva per i prodotti dell’infanzia e igiene femminile non per i prodotti di prima necessità per l’acquisto dei quali arriva l’estensione della social card per i redditi bassi.
Poi c’è il bonus per chi vuole restare al lavoro e Opzione donna rivisitata in base al numero dei figli.