0 Condiviso 511 Visto

Lecce, storica enoteca Pippi Nocco contro Ztl: “Non ci farete chiudere”

Lecce- Il nuovo regolamento ztl a Lecce sta causando tante polemiche. Le più danneggiate sembrerebbero essere le attività commerciali e così accade che molte affidino i loro sfoghi ai social. È il caso della storica enoteca Pippi Nocco che fa una lucida analisi della situazione:”NON STIAMO CHIUDENDO” scrivono sulla loro pagina Facebook ottenendo una pioggia di Like “Ringraziamo tutti per il sostegno ricevuto!
Abbiamo fatto sentire la nostra voce, ancora una volta, perché qualora venisse applicata la #ztl H24 ci sembra ingiusto dover abbandonare il luogo che ci ha regalato tanto in questi 70 anni.
In altri Contesti e Città siamo sicuri che una situazione del genere per attività storiche non si sarebbe mai presentata.
Purtroppo quest’amministrazione,che finge di avere a cuore la città,non sta facendo altro che ridurla ad un deserto fatto di saracinesche chiuse e impolverate!
Con la ZTL H24 ci viene negato il diritto al lavoro!
Sappiate che a nessun commerciante o proprietario non residente è concesso il permesso di transitare per raggiungere la proprietà, di conseguenza non possiamo nemmeno offrire il servizio di
consegna/domicilio.
Siamo bloccati da un regolamento che non ha un criterio logico.
Ad esempio:
•Non è consentito transitare con un mezzo elettrico.
•In nessun’altra Città troviamo questi vincoli che viaggiano paralleli a mancanze e disagi.
Basti pensare alla mancanza di mezzi pubblici, parcheggi, navette ecc.
•Chi prende l’auto per spostarsi viene discriminato. Sei un bravo cittadino solo se usi il monopattino o la bicicletta. Non tenendo conto di chi non ha questa possibilità!
•La città viene chiusa per il turista e per il residente. Chi come noi vive da anni il centro conosce i residenti e vi assicuriamo che non si lamentano affatto delle attività, anzi! È l’amministrazione il vero problema.
Signori miei potremmo andare avanti per ore ad elencare gravi problematiche che coinvolgono il centro , per non parlare poi del resto della città, ma non è nostro compito.
NOI RIVENDICHIAMO SOLO IL NOSTRO DIRITTO DI LAVORARE!
Ad ora potete raggiungerci nelle fasce orarie 10-13 / 16-19.
Grazie davvero a tutti per il grande affetto e sostegno ricevuto!
Ma state tranquilli non si libereranno facilmente di noi!
LU PIPPI SULLA FASCIA SEMPRE PRESENTE
💪🏻♥️💛”