0 Condiviso 961 Visto

Lecce, Caos pronto soccorso. Casilli: “Palese contro Fracella? La politica chiusa al confronto”

Pronto soccorso nel caos e medici pronti a sospendersi. Come se non bastasse le parole dell’assessore Rocco Palese hanno solo soffiato sul fuoco della polemica, ed a difendere il dottore Fracella scende in campo il consigliere Regionale Cristian Casilli: “Risulta incomprensibile l’affondo dell’assessore Rocco Palese contro il primario del Pronto Soccorso del ‘Dea – Fazzi’ di Lecce, il dottor Silvano Fracella. Dire al dottor Fracella “ mettiti in aspettativa o vai in pensione che probabilmente nella Asl di Lecce ci sarebbe qualche problema in meno” rappresenta una mancanza di rispetto verso chi da anni è in prima linea per curare i cittadini.
Se l’insofferenza verso il Dottor Fracella è dovuta al fatto che lo stesso, stando in trincea, ha più volte denunciato le problematiche operative del Pronto Soccorso, proponendo anche possibili soluzioni, c’è qualcosa che non va.
La politica dovrebbe essere sempre aperta al confronto e non usare certi toni, soprattutto nei confronti di professionisti che negli anni si sono sempre distinti per capacità professionali ed umane, sopportando insieme a medici, infermieri e OSS carichi di lavoro estenuanti. Auspico che questa frattura si ricomponga al più presto: chi lavora per un servizio così fondamentale come il sistema di emergenza urgenza deve poterlo fare con la necessaria serenità.
Visto che l’assessore Palese è anche medico si concentri a risolvere i problemi dei pronto soccorso senza scaricare ad altri le responsabilità.”