L’acido glicolico: cos’è e perché fa bene

Condividi

Molto spesso, nell’ambito della cosmesi, si sente parlare di acido glicolico. Ma di cosa si tratta?

Quello in oggetto è un acido carbossilico, in grado di favorire il benessere del materasso cutaneo. Sono note le sue capacità esfolianti e anche schiarenti: non a caso questa sostanza è utilizzata per la cura delle macchie della pelle, dovute all’età o ai raggi UV.

Devi sapere che l’acido glicolico si ricava in natura da una serie di frutti, come il melone, l’ananas e l’uva acerba. Può essere estratto, inoltre, dalla barbabietola e dalla canna da zucchero, oppure ottenuto direttamente in laboratorio.

Questa componente viene inserita in numerose preparazioni per skin care, sia per il volto sia per il resto del corpo. L’epidermide diventa così più liscia, levigata e luminosa. Di seguito ti elencheremo i principali vantaggi di tale soluzione, e i motivi per cui essa è tanto popolare nel ramo del wellness; considera, per esempio, l’acido glicolico contenuto nella crema viso alla bava di lumaca di Nuvò Cosmetic, una formulazione del tutto naturale, sicura e testata!

1 – Il trattamento della cute grassa

L’ingrediente in questione è adoperato, innanzitutto, nei prodotti per pelle grassa. La sua azione riduce infatti il sebo in eccesso, responsabile di quel fastidioso strato di unto che a volte colpisce la nostra fronte, il naso e il mento (la cosiddetta zona T).

L’acido glicolico ha un effetto purificante, idratante ed emolliente. È usato tanto nelle creme quanto negli scrub, e garantisce risultati abbastanza veloci proprio perché penetra subito in profondità nei tessuti.

2 – Un prezioso alleato contro l’acne

Un’altra proprietà positiva di tale sostanza è quella antibatterica.

Diverse patologie del derma sono provocate da batteri, prima fra tutte l’acne: questo disturbo può nascere a causa del Propionibacterium Acnes, che vive nelle ghiandole sebacee e nel sebo. Una crema a base di acido glicolico aiuta davvero molto nella lotta all’acne, ovviamente a condizione che sia applicata con regolarità (almeno in un paio di occasioni durante la giornata, se possibile di mattina e di sera).

3 – Un estratto utile contro le smagliature

Un inestetismo che affligge varie donne di ogni età consiste nelle smagliature. Ci riferiamo a strie simili a cicatrici, che nel loro stadio iniziale si presentano di colore rosso, mentre nella fase definitiva sono più chiare e biancastre.

L’acido glicolico rafforza, ammorbidisce e rigenera gli strati cutanei: per questa ragione è spesso impiegato nei prodotti antismagliature. Questi ultimi vanno distribuiti sulla pelle con un massaggio di circa 10-15 minuti, affinché la formulazione agisca con la massima efficacia.

4 – Acido glicolico e segni del tempo

Uno dei fattori che rendono l’acido glicolico tanto apprezzato nel settore della cosmesi è la sua capacità antiossidante. Ciò significa che esso contribuisce alla prevenzione dell’invecchiamento dell’epidermide: è un acerrimo avversario delle rughe, delle linee di espressione e delle macchie!

Questo è possibile perché la sostanza combatte la formazione dei radicali liberi, che determinano la comparsa dei segni del tempo. L’acido glicolico, dopotutto, non manca quasi mai nelle creme anti-age di qualità.

5 – Una vera e propria barriera protettiva

Tra gli elementi che maggiormente danneggiano la nostra pelle vi sono i raggi ultravioletti. Questi sono pericolosi soprattutto se la cute è chiara e sensibile, ma in generale svolgono un’azione irritante in caso di contatto prolungato.

Non fraintendere: il sole fa bene al derma, perché è fonte di vitamina D e facilita l’assorbimento del calcio. Tuttavia è importante proteggersi da un’esposizione eccessiva, non solo con una buona crema solare ma anche con un adeguato articolo per la beauty routine. Le preparazioni con acido glicolico sono nostre complici in tal senso.

6 – Contrastare la secchezza della pelle con l’acido glicolico

Prima ti abbiamo detto che l’acido glicolico è utile contro la cute grassa; è ottimo, però, anche per risolvere il problema opposto! Tale estratto idrata i tessuti, li nutre e fa sì che l’epidermide sia più morbida già dopo qualche settimana.

La crema alla bava di lumaca di Nuvò Cosmetic

Il suddetto brand Nuvò Cosmetic è un autentico leader nel campo della bellezza e del benessere. Il suo catalogo è ricco di creme alla bava di lumaca, che conciliano l’ingrediente principale con altri ugualmente efficaci – come, appunto, l’acido glicolico.

Queste formulazioni sono consigliate nella lotta a numerosi inestetismi, come la pelle grassa, secca e mista, nonché le smagliature, la cellulite ecc. Uno dei vantaggi è che i prodotti sono al 100% green: il ciclo biologico delle chiocciole è pienamente rispettato, dato che la bava è ricavata con un semplice e delicato massaggio con acqua tiepida.

La fondazione di Nuvò è avvenuta pochi anni fa, ma il marchio già è conosciuto in tutta Italia e in diversi paesi europei. Rappresenta un emblema di eccellenza e di sicurezza, e fornisce preparati nichel tested e spesso bio. I processi di lavorazione sono accurati e meticolosi, a garanzia della salute della clientela.

Nessun commento ancora

Lascia un commento