La transizione ecologica di Civitavecchia e Brindisi diventa legge

Roma – Una fase nuova nel percorso di transizione ecologica che riguarda due siti importanti Brindisi e Civitavecchia. Su proposta di Forza Italia “Le Commissioni bilancio e finanze di Montecitorio hanno approvato un emendamento al ‘dl aiuti’ per il completamento di tale progetto. L’obiettivo è favorire la dismissione delle centrali a carbone della città adriatica e tirrenica per il risanamento ambientale delle relative aree e per assicurare rilancio occupazionale e produttivo delle rispettive zone industriali”. Un’attenzione particolare che vede coinvolti anche i ministeri per due aree che in questi decenni hanno dato in termini di contributo all’approvvigionamento energetico nazionale e che stanno iniziando una fase di dismissione dei due impianti. Entro sessanta giorni dall’entrata in vigore della legge un Comitato di coordinamento sarà chiamato ad individuare periodicamente soluzioni per il rilancio delle attività che riguardano questi due territori.