0 Condiviso 557 Visto

Lecce, Ztl, Io Sud lancia i questionari per i cittadini

Lecce- Centro storico, traffico, piste ciclabili, parcheggi, mezzi pubblici, periferie, sicurezza urbana. Sono alcuni degli argomenti che fanno parte di un sondaggio somministrato ai cittadini leccesi e ad alcune determinate categorie professionali, come commercianti, esercenti e artigiani. L’iniziativa – che verrà avviata nei prossimi giorni – è stata promossa dalla segreteria provinciale di Io Sud.

I diretti interessati potranno rispondere in maniera secca ai quesiti posti dal movimento Io Sud.

Tra le domande poste figurano quelle sulla Zona a traffico limitato (“La Ztl ha penalizzato categorie di cittadini: residenti, commercianti, artigiani?”), quelle sul centro storico (“La desertificazione dell’artigianato nel centro storico influisce sull’economia del turismo?”). E ancora: “Le piste ciclabili sono una priorità rispetto ad altre esigenze?”. In tutto tredici interrogativi sui quali Io Sud chiede il parere di tutti i leccesi, a cominciare da quanti vivono o lavorano nel borgo antico e nella zona moderna della città.

“Questo sondaggio – spiega Mirko Zacheo coordinatore provinciale di Io Sud – non ha, per ovvie ragioni, una valenza scientifica, ma è uno strumento per dar voce a tutti, in questa maniera cerchiamo di colmare il divario che negli ultimi anni quest’amministrazione, trincerata tra le mura di “Palazzo” ha creato con i cittadini. Ricordo ancora lo slogan “Spalancamu le finesce”, evidentemente quest’ amministrazione ha spalancato le finestre ma non è attenta ad ascoltare le voci che arrivano dalla strada.

Quindi Io Sud vuole tastare il polso della situazione per cercare di comprendere gli umori di commercianti, esercenti, artigiani e residenti leccesi, soprattutto di coloro i quali hanno un’attività commerciale professionale nel centro cittadino. Lo chiediamo direttamente a loro perché sono loro i veri attori protagonisti, che vivono sulla loro pelle le difficoltà quotidiane e gli sforzi enormi per riuscire a portare il pane a casa. Troppe volte, però, abbandonati da quest’Amministrazione. Ci auguriamo che questo sondaggio riesca a far emergere esigenze e priorità reali dei cittadini, con l’auspicio che possano essere prese in considerazione dal sindaco Salvemini e dalla sua maggioranza”.

I gazebo itineranti, all’interno dei quali verranno distribuiti i questionari ai cittadini, verranno allestiti domenica 6 marzo (tempo permettendo) in piazza Sant’Oronzo.

Le prossime due tappe sono previste invece in piazza Mazzini (sabato 19 e domenica 20 marzo) e a Porta Napoli (sabato 26 e domenica 27 marzo).