0 Condiviso 918 Visto

Violenza domestica e di genere nell’incontro di UniSalento

LECCE- “Vittime di violenza domestica e di genere tra tutela sostanziale e processuale” è il tema dell’incontro di studio organizzato dai dipartimenti di Studi umanistici e di Scienze giuridiche dell’Università del Salento in collaborazione con il Rotary Club Lecce sud: l’appuntamento è per venerdì 5 novembre 2021, alle 9, nell’aula “Ferrari” di Palazzo Codacci-Pisanelli (piazza Angelo Rizzo, Lecce).

Sono previsti gli interventi di Elsa Valeria Mignone, procuratore aggiunto della Repubblica – Procura di Lecce, su “Adeguatezza della risposta giudiziaria per i reati relativi a violenza domestica e di genere dalla sentenza Corte EDU Talpis contro Italia in poi”; di Donata Anna Perrone, avvocato penalista, su “Reati contro la persona, multiculturalismo e diritti umani”; di Giulio De Simone, docente UniSalento di diritto penale, su “La tutela penale della libertà sessuale: disciplina vigente e prospettive di riforma”; di Maria Vittoria Dell’Anna, docente UniSalento di Linguistica italiana, su “Valori e disvalori linguistici nella comunicazione su reati cosiddetti ‘di genere’”; di Anna Grazia Maraschio, avvocato penalista, assessore regionale, su “Agenda di genere della Regione Puglia”; di Silvano Fracella, direttore Uo Pronto soccorso ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, su “Gestione della vittima vulnerabile in ps tra assistenza medica e obbligo di referto”; e di Sara Scrimieri, psicologa psicoterapeuta e consulente forense, su “Assistenza e protezione della vittima vulnerabile nel corso delle audizioni”. Apertura e coordinamento dei lavori a cura della professoressa Immacolata Tempesta, docente UniSalento di Linguistica italiana