0 Condiviso 557 Visto

Inaugurazione anno scolastico, il Ministro Bianchi a Trani

Trani ospita il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. Si è svolta presso il Castello Svevo cittadino la cerimonia d’inaugurazione regionale dell’anno scolastico con il progetto “Stupor Mundi”, alla presenza delle autorità politiche locali e regionali che hanno accolto l’esponente del governo Draghi. Riflettori puntati sull’intervento economico dello Stato, volto al miglioramento di ogni livello scolastico.

Per il Ministro è fondamentale il mese di novembre, durante il quale le scuole dell’Italia meridionale riceveranno un corposo finanziamento da parte delle cariche nazionali. Sarà possibile intervenire per il potenziamento delle strutture e degli strumenti, dagli asili fino agli istituti superiori. Un passo determinante per colmare le lacune tra Nord e Sud, in particolare dopo il periodo pandemico.

Ma quella di Trani è anche un’occasione importante per tracciare il bilancio della scuola italiana, dopo le difficoltà legate al Covid ed una ripartenza possibile grazie ai vaccini. Le lezioni tornano in presenza su tutta la linea, pur con il supporto della tecnologia che può essere un valore aggiunto. La terza dose è già in via di somministrazione per gli anziani e il Ministro Bianchi punta in maniera decisa anche sulla vaccinazione dei docenti e del personale scolastico, per rendere più sicura e fruibile l’istruzione dei ragazzi.

Ad accogliere Bianchi il Governatore della Regione Puglia Michele Emiliano e il sindaco di Trani Amedeo Bottaro. Il sud punta sulla scuola, attraverso enti preposti e vaccinazioni, per il rilancio e lo sviluppo del territorio. Per la massima carica regionale, il supporto sanitario nella lotta al Covid non può diminuire. Diventa necessario garantire un’attenzione altissima durante tutto l’anno scolastico per il bene di tutti. Il primo cittadino, invece, auspica un pronto arrivo degli uffici provinciali scolastici anche nella provincia BAT, a prescindere da quale sarà l’ubicazione definitiva dell’ente. La burocrazia non dovrà rallentare le operazioni. Un messaggio forte alla presenza del Ministro Bianchi a Trani.