In mare per praticare snorkeling. Rintracciati dalla Guardia Costiera padre e figlio dispersi

Al calar del sole arriva la segnalazione alla Guardia Costiera di Gallipoli del mancato rientro di due bagnanti, padre e figlio, che si erano immersi in località Padula Bianca per attività di snorkeling intorno alle 1715.

La sala operativa ha immediatamente disposto l’invio della motovedetta CP 848 e di una pattuglia via terra. Dopo circa 40 minuti i presunti dispersi sono stati rintracciati sulla spiaggia poco lontano, entrambi in buone condizioni di salute, e restituiti all’affetto dei propri cari, molto preoccupati.
La Capitaneria di porto raccomanda ancora una volta a tutti gli utenti del mare la massima prudenza.