0 Condiviso 2639 Visto

Il Matera programma a fari spenti la prossima stagione

Il Matera lavora a fari spenti in vista del prossimo campionato di Serie D. Il presidente biancazzurro Antonio Petraglia non ha fretta e le sue priorità al momento sarebbero due. La prima è trovare un direttore sportivo idoneo alla categoria, mentre la seconda è allargare la base societaria.

Petraglia vuole coinvolgere nel progetto Matera anche altri imprenditori lucani, con i quali prefissare un budget da investire, programmando di fatto la prossima stagione. L’obiettivo è quello di consolidarsi in quarta serie dopo tre anni di campionati regionali, pertanto potremmo già inserire il Matera nel lotto delle squadre che lotteranno alla salvezza diretta. Su questa base verrà costruita la rosa, che non dovrebbe subire brusche rivoluzioni. Buona parte della squadra che ha vinto (o forse dovremmo dire stravinto) il campionato di Eccellenza potrebbe essere confermata, con mister Finamore ancora ben inchiodato in panchina. Serviranno certamente degli innesti, e qui nasce la necessità di rimediare nel più breve tempo possibile un direttore sportivo.

Fra le differenze sostanziali che separano le due categorie, rispetto al campionato regionale spicca la massiccia presenza di under in Serie D. A tal proposito, i biancazzurri punteranno i giovani profili delle formazioni primavera di alcune squadre militanti in Serie A, senza però ignorare gli under che hanno già fatto bene in D nel corso dell’ultima stagione. Un altro “must” del club della Città dei Sassi sarà puntare sui talenti del proprio territorio, a cui verrà data la possibilità di onorare la maglia del Matera. In altre parole, sarà un Matera tutto da scoprire. Per il momento le idee non mancano e sembrano essere abbastanza chiare.