Guardia Costiera: Salvini, ‘Mi impegno per nuove assunzioni’

“In manovra di bilancio spero di riuscire a portare a casa qualche euro per dotazioni strumentali per la Guardia Costiera, anche se il mio obiettivo e penso quello di tutti è portare a casa nuove professionalità perchè la coperta è corta”. Lo ha dichiarato il Vicepremier e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, intervenendo in collegamento durante la presentazione del calendario 2023 della Guardia Costiera in corso a Bari. Lo stesso Ministro, riferendosi all’attuale dotazione del corpo, che oggi è di 11 mila unità, ha dichiarato che per il futuro il suo obiettivo sarà quello di prevedere “nuove assunzioni, per le quali non dobbiamo porci dei limiti numerici nei prossimi anni: questo è l’impegno che prendo”.

SARÒ CUSTODE AUTONOMIA DEL CORPO” – Sono orgoglioso di presentare qualcosa che rappresenta 11 mila donne e uomini, per i quali sono e sarò a totale disposizione, della cui professionalità, generosità e autonomia sarò custode e portavoce geloso. Conto, come ho già fatto per Monfalcone, piano piano di visitare le oltre 260 postazioni lungo il nostro straordinario Stivale”. Lo ha detto il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, intervenendo in collegamento durante la presentazione del calendario 2023 della Guardia Costiera in corso a Bari. “Guardia Costiera – ha aggiunto – è tanto di più oltre quello che si conosce: tutela ambientale, della salute dei produttori e consumatori, salvataggio vite in mare. Grazie davvero per quello che hanno fatto e per quello che faranno”. Salvini ha anche ricordato l’impegno della Guardia Costiera, insieme a volontari ed altre forze dell’ordine, ” per la tragedia di Ischia”.