Gallipoli | Un lucchetto in segno di protesta

Condividi

Commercio in rivolta silenziosa. A Gallipoli nel Salento i commercianti hanno agganciato i lucchetti delle proprie attività sulla cancellata del comune consegnando poi simbolicamente le chiavi al sindaco Stefano Minerva chiamato a mediare con regione Puglia e Governo per l'adozione di misure a sostegno al settore. "Il lucchetto simbolo degli innamorati diventa simbolo dei disperati" si legge su un cartellone sotto al quale sono state chiuse decine di lucchetti con il nome dell'attività aderente all'iniziativa, che rischia la chiusura dopo due mesi di lockdown. Oltre 300 le adesioni all'iniziativa dell'associazione commercianti e imprenditori di Gallipoli.

Nessun commento ancora

Lascia un commento